Inizio: 06 febbraio 2013

Fine: 06 febbraio 2013

Ora: 8:30 pm

Luogo: Osteria della Sghisa, Faenza

Mercoledì 6 febbraio, all’Osteria della Sghisa, si terrà una cena di beneficenza a favore del MADAGASCAR, con prodotti malgasci il cui ricavato sarà devoluto all’associazione “I bambini di Manina del Madagascar”.

Manina Consiglio, la responsabile del progetto, sarà con noi e ci cucinerà uno dei piatti.

www.bambinidimanina.net.

Per info e prenotazioni 0546 668354

La serata è promossa e patrocinata da Slow Food

Ma chi è Manina? 
Manina è una signora abbronzata, i capelli a sottilissime treccine, larghi camicioni variopinti e una risata contagiosa. Abita in mezzo ai Malgasci: non si è scelta una villa isolata, ma una casa accogliente e modesta, dalla quale si gode il tramonto che le ricorda Posillipo. Si arriva a lei attraverso una ripida stradina perennemente infangata e passando a fianco al suo “ospizio” dove, come dice lei, ci sono i suoi vecchi e i suoi paraplegici. Ogni mattina prima di andare a scuola, bevevo un caffè con lei e mi appropriavo di un pò della magica energia di questa donna. Fin dall’alba riceve i suoi Malgasci e compra loro banane fritte, pesci, frutta, verdure, di tutto, per non lasciarli sulla strada. Poi riceve gli ospiti del turismo equosolidale: ha fatto costruire dei simpatici bungalow interamente gestiti dai locali e di loro proprietà. Una volta al mese fa la distribuzione del riso agli indigenti in varie zone dell’isola e si reca alla prigione di Helville, che prima del suo intervento non aveva nemmeno l’acqua corrente e in cui carcerati vivevano stipati in una stalla mangiando manioca. Lei ha ottenuto il permesso di costruire una sorta di bagno e porta loro il riso. Ovviamente per tutta la giornata riceve i vari professori delle sue innumerevoli scuole e parla con loro in una straordinaria lingua che risulta un misto di malgascio, francese e napoletano. Manina ha le uniche scuole gratuite dell’isola, le altre, purtroppo, sono tutte a pagamento!! Il suo ultimo capolavoro è la scuola agraria: ho avuto la fortuna di mangiare la parmigiana fatta con le prime melanzane!! Attorno alla sua casa gravitano un mondo di problemi, miserie, malattie….ma lei ride. Dice di essere magica… e io ci credo!